AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’INSERIMENTO NELL’ELENCO DI FORNITORI DI SERVIZI FORMATIVI ACCREDITATI DALLA R.A.S.

Il Servizio Politiche Sociali del Comune di Cagliari ha avviato le attività necessarie per l’attuazione del progetto finalizzato al contrasto della grave emarginazione adulta, che rientra nell’ambito delle azioni previste dal PON INCLUSIONE 2014-2020 ed è finanziato dal Fondo Sociale Europeo (FSE) e dal Fondo Europeo di aiuto agli indigenti (FEAD).
Il Progetto è affidato in appalto, a seguito di procedura di gara, alla Cooperativa Sociale ISAR, alla quale è assegnato il compito di realizzare interventi di presa in carico multidimensionale, progetti di inclusione sociale, abitativa, lavorativa, formativa volti a contrastare la marginalità (interventi di LINEA 1 – FSE), e interventi di supporto materiale (interventi di Linea 2-FEAD), a favore di persone in situazione di grave emarginazione.
Il progetto, inoltre, prevede che vengano realizzate azioni finalizzate alla formazione professionale in favore delle persone in situazione di marginalità estrema.
Il Fondo rende disponibile il finanziamento di VOUCHER per l’acquisto di servizi di formazione.
L’importo a disposizione per l’erogazione di voucher è di € 60.000,00 Iva Inclusa, gestito dalla Cooperativa affidataria, soggetto a rendicontazione.
Nell’ambito di tale azione, la Cooperativa ISAR dovrà garantire
1. La partecipazione degli utenti ai percorsi formativi;
2. Il supporto metodologico e organizzativo finalizzato all’erogazione dei voucher per la partecipazione a percorsi formativi;
3. La predisposizione di un elenco di fornitori di servizi formativi, i quali dovranno avere i requisiti, stabiliti dalla Regione Sardegna per l’erogazione di servizi formativi in autofinanziamento.
L’elenco dovrà essere formato secondo i seguenti criteri:
⁃ essere composto da soggetti regolarmente accreditati per l’erogazione di servizi formativi, che hanno in programma corsi di formazione di tipologia B e C in regime di autofinanziamento;
⁃ garantire una formazione che consenta di acquisire adeguate unità di competenza certificate dalla RAS;

Ogni utente, con il supporto dell’équipe professionale, potrà scegliere autonomamente uno o più percorsi individuati nell’elenco. Il costo del percorso formativo sarà valorizzato da un voucher nominale, che varrà come titolo per acquisire servizi presso l’agenzia prescelta.

Tutte le agenzie formative accreditate dalla R.A.S. sono invitate a manifestare il proprio interesse ad essere inserite in elenco. La manifestazione di interesse dovrà contenere l’elenco dei corsi di tipologia B e C accreditati dalla RAS e attivabili con immediatezza, al fine di favorire la massima scelta da parte degli utenti inseriti nel progetto e che sono interessati alla frequenza dei corsi di formazione proposti.

Le manifestazioni di interesse, da parte degli enti interessati, dovranno essere presentate con invio di P.E.C. all’indirizzo isarcoop@pec.it a partire dal 22/01/2021

La graduatoria rimarrà aperta fino al 30/04/2021, l’elenco verrà aggiornato con cadenza quindicinale.

22.01.2021 Graziella Cani-

Presidente della Cooperativa ISAR

È online l’istanza per l’emersione di un rapporto di lavoro subordinato irregolare con cittadini italiani o comunitari

Dal 01/06/2020 è attivo il servizio per la presentazione delle istanze, da parte di datori di lavoro italiani o cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea, ovvero cittadini stranieri in possesso del titolo di soggiorno di cui all’art. 9 del decreto legislativo 25 luglio 1998 n. 286 e ss. mm., che intendono dichiarare la sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato irregolare con cittadini italiani o comunitari ai sensi dell’art. 103 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34.

Per saperne di più

Il comma 3 dell’art. 103 del d.l. n. 34/2020 circoscrive l’ambito di applicazione della norma ai soli datori di lavoro la cui attività rientra nei seguenti settori produttivi:

a) agricoltura, allevamento e zootecnia, pesca e acquacoltura e attività connesse;

b) assistenza alla persona per se stessi o per componenti della propria famiglia, ancorché non conviventi, affetti da patologie o disabilità che ne limitino l’autosufficienza;

c) lavoro domestico di sostegno al bisogno familiare.

Per un maggiore dettaglio delle attività, si rinvia ai codici ATECO indicati nell’allegato del decreto interministeriale richiamato dall’art. 103 del suddetto d.l.

Dopo aver effettuato l’autenticazione al servizio, è consultabile il manuale che fornisce le indicazioni per la corretta compilazione della richiesta.

Riavvio del servizio di Mediazione Interculturale

A partire dal 13 Maggio, i nostri mediatori interculturali hanno ripreso le attività di mediazione in modalità da remoto nell’ambito del Progetto “Costruire Ponti” che stiamo attuando in collaborazione con l’Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro (ASPAL) nel Sud Sardegna. I cittadini stranieri e gli enti pubblici e privati che volessero usufruire dei nostri servizi, possono contattarci via email all’indirizzo mediazione.sudsardegna@gmail.com, telefonicamente al numero verde 800822534 e attraverso la nostra pagina Facebook

Costruire Ponti – Servizi di Mediazione Interculturale e Instagram @isarcoop. I nostri servizi sono disponibili dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 17,30.

Il reddito di Emergenza è online

Dal 01/06/2020 è attivo il servizio per la presentazione delle domande di Reddito di Emergenza, misura straordinaria di sostegno al reddito introdotta per supportare i nuclei familiari in condizioni di difficoltà economica causata dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, istituita dall’articolo 82 del decreto legge n. 34 del 19 maggio 2020.

Le domande dovranno essere presentate all’Inps esclusivamente in modalità telematica entro il 30 giugno 2020, autenticandosi con PIN, SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica.
Per maggiori informazioni visitate la Pagina ufficiale dell INPS